Seo

Come scegliere l’agenzia giusta per la tua azienda

agenzia giusta

Nel 2024 le aziende italiane si stanno misurando con i cambiamenti repentini che si susseguono in rapida sequenza. Da un lato c’è l’intelligenza artificiale con le sue promesse e dall’altro ci sono le variazioni della domanda di mercato causate da situazioni imprevedibili. La presenza online è diventata necessaria in tutti i settori, persino per il BtoB, occorre avere una buona reputazione, essere trovati facilmente nel web e rispondere alle necessità del prospect in tempi immediati. Le abitudini spesso si consolidano e cambiare partner SEO non è semplice, per certi versi potrebbe essere anche pericoloso. Ci sono in ballo questioni tecniche, risultati già ottenuti, in pratica per molte aziende il fatturato dipende da pratiche online che assicurano un flusso costante di clientela.

Il punto diventa quindi: come trovare partner affidabili per seguire i trend e non perdersi in vecchie abitudini ormai del tutto superate? Come si sceglie un partner SEO giusto per migliorare i risultati aziendali? Un tempo si parlava di agenzie di marketing intendendo con ciò il fornitore di una svariata pletora di servizi soprattutto offline necessari per diffondere il proprio brand. Oggi visto che le persone puntano i propri occhi sugli schermi degli smartphone si deve parlare di SEO oppure di SEM intendendo con ciò tutte le tecniche che permettono alle aziende di essere trovate facilmente sul web e sui social media in special modo.

Esperienze deludenti, andare oltre le certificazioni

Capita spesso di affidarsi a un’agenzia con una reputazione solida, solo per ritrovarsi con risultati al di sotto delle aspettative. Questo succede perché le certificazioni e i track record possono essere fuorvianti. A pensarci bene, quale agenzia Seo metterebbe in evidenza risultati pessimi o cattive recensioni? nessuna!

Le certificazioni, infatti, non garantiscono necessariamente la competenza e l’esperienza dell’agenzia. Possono essere ottenute anche da agenzie poco qualificate, che si affidano a corsi di formazione online o a consulenze superficiali.

I track record, invece, possono essere gonfiati o addirittura falsificati. È importante chiedere informazioni dettagliate sui risultati ottenuti dall’agenzia, e verificare che siano basati su dati reali.

Quindi come capire se chi ci sta di fronte conosce realmente le tecniche opportune per arrivare nei primi risultati di ricerca di Google? bisogna conoscere un minimo come funzionano le cose, quindi è competente solo chi ti sa spiegare come funziona la macchina che sta dietro Google, chi ti fa degli esempi reali. Vale il principio: se lo hai capito è reale altrimenti non lo è.

Allineamento strategico: oltre i numeri

Oltre alle certificazioni e ai track record, è importante valutare l’allineamento strategico tra l’agenzia e l’azienda. L’agenzia deve comprendere gli obiettivi dell’azienda e condividerli. Deve essere in grado di integrare le proprie strategie con quelle dell’azienda, per ottenere risultati efficaci.

Per valutare l’allineamento strategico, è importante porre domande come:

  • Come l’agenzia intende contribuire al quadro generale dei ricavi dell’azienda?
  • Quali misure standard utilizzano per quantificare il successo aziendale e del marketing?

Eccellenza esecutiva: oltre le promesse

L’eccellenza esecutiva è la capacità dell’agenzia di fornire risultati concreti. È importante valutare come l’agenzia ha effettivamente aiutato altre organizzazioni a raggiungere i propri obiettivi.

Le storie di successo basate su dati tangibili sono fondamentali. Chiedi dettagli sulle percentuali di aumento di lead qualificati, sulla conquista di nuovi clienti, o sulla riduzione dei costi di acquisizione dei clienti. Inoltre, esplora la metodologia dell’agenzia. Possiedono un processo ben definito che si adatta ai cambiamenti delle priorità, analizza i dati e individua opportunità di miglioramento? Quali sono gli strumenti che usano? prima di fare queste domande è logico che devi conoscere un po’ del loro mestiere, quindi puoi porre delle semplici domande a Bard o chatGPT per capire genericamente quali sono i ferri del mestiere.

Sembra troppo semplicistico ma la realtà è questa, per molti anni le agenzie di marketing hanno gonfiato i fatturati promuovendo competenze immaginarie nascondendo di fatto la reale attività che svolgevano e cioè fare da tramite tra chi deteneva gli spazi pubblicitari e chi li cercava. Nel mercato dell’online ci si rivolge direttamente all’operatore che può essere Google, Meta ecc.. e se si vuole spendere meno allora ci si affida alla Seo e cioè alla capacità di presidiare delle keyword importanti per l’azienda o per il settore, di modo che quando il prospect digita la sua richiesta, magicamente appare l’azienda.

Infine bisogna valutare il tasso di operatività che ha già l’agenzia Seo, ciò è necessario poiché seguire la presenza online di un’azienda è un lavoro continuativo e non saltuario, si deve poter essere sempre sul pezzo. Troppi clienti da seguire significa irreperibilità, risultati non allineati e insoddisfazione.

Allineamento operativo: flessibilità e agilità

L’allineamento operativo è la capacità dell’agenzia di adattarsi alle esigenze mutevoli dell’azienda. Nel 2024, le aziende devono essere in grado di rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato. L’agenzia deve essere in grado di offrire lo stesso livello di flessibilità e agilità.

Per valutare l’allineamento operativo, è importante porre domande come:

  • L’agenzia è in grado di adattarsi alle nostre esigenze mutevoli?
  • Possono ampliare o ridurre le proprie competenze in base alle necessità?

Il valore della relazione umana

Oltre a tutti i fattori tecnici e strategici che abbiamo considerato, è importante non dimenticare il valore della relazione umana. L’agenzia deve essere composta da persone con cui si ha feeling, con cui si può collaborare in modo efficace e costruttivo.

Una buona agenzia è in grado di instaurare una relazione di fiducia con l’azienda, basata sulla trasparenza e sulla comunicazione. L’agenzia deve essere un consulente fidato, che può aiutare l’azienda a raggiungere i propri obiettivi.

Conclusioni

Scegliere l’agenzia giusta non è solo una questione di nome o di track record. È una questione di partnership. L’agenzia deve essere un partner affidabile e competente, che comprenda gli obiettivi dell’azienda e condivida la sua visione.

 

Post correlati
Seo

Scopri il potenziale nascosto del tuo sito: l’Authority, la SEO e il dominio online

Seo

L’intelligenza artificiale nella ricerca: un’opportunità per le aziende locali

Seo

Core Web Vitals: Guida Essenziale per una SEO Moderna